Il Morbihan,
vivaio di skippers

Costeggiato dall’oceano Atlantico per 900 km, il Morbihan è il terreno di gara privilegiato dagli skipper di fama internazionale. Anne Caseneuve, Thomas Coville o Marc Guillemot: affrontano gli oceani del pianeta, si distinguono nelle regate d’altura, salgono i gradini del podio…. Ma poi ritornano sempre a loro porto d’origine, il Morbihan! Il fatto che i più grandi skipper siano nativi del Morbihan o che lo eleggano a proprio domicilio non è certo frutto del caso! Animati da una stessa passione, trovano nel Morbihan gli elementi necessari per esprimersi: bacini di navigazione eccezionali, aziende di successo e squadre pronte a tutto per massimizzare le prestazioni dei campioni e delle loro imbarcazioni.

RITRATTI!

Yann Guichard, l’esperto multiscafo
Yann Guichard © C. Schmidt

Età: 40 anni
Luogo di nascita : Parigi
Luogo di residenza : : Morbihan
Professione : Skipper
Passatempi oltre alla vela: golf, corsa, sci
Originario dell’Isola dei Monaci e appassionato di vela fin da giovane, Yann Guichard è entrato rapidamente nel circuito velico di alto livello in classe Olimpica. Da allora, inanella grandi prestazioni e vittorie nei diversi circuiti, sia nell’ambito delle regate oceaniche che nel settore delle regate inshore (Route du Rhum, Transat Jacques Vabre, Extreme Sailing Series, America’s Cup World Series, Vulcain Trophy…). Yann Guichard è anche un leader che sa circondarsi di uomini sempre pronti ad accettare nuove sfide.
La sua barca
Spindrift 2
Acquistata nel 2013 da Yann Guichard e Dona Bertarelli, il maxi trimarano Spindrift 2, un tempo “Banque Populaire V”, è il frutto di un progetto “ragionato” e ragionevole. Ideato da Pascal Bidégorry, disegnato dallo studio di architettura VPLP, costruito da CDK Technologies e dai suoi fornitori, questo gigante del mare è all’altezza di qualunque sfida.


saperne di più
Barca di Yann Guichard © T. Martinez Yann Guichard © C. Schmidt Yann Guichard © C. Schmidt
Francis Joyon,un navigatore discreto

Età : 58 anni
Luogo di nascita : Hanches (Eure-et-Loir -28)
Luogo di residenza : Locmariaquer (56)
Professione: Skipper
Passatempi oltre alla vela : bicicletta, mountain bike, kitesurf, paddle, windsurf…
Francis Joyon © F. Van Melleghem

Il minimo che si possa dire di Francis Joyon è che non ha una tradizione velistica alle spalle. Non cresce in riva al mare, ma nell’ Eure-et-Loir. Nella sua famiglia nessuno è dedito alla navigazione… Era appena un adolescente quando, a scuola, in occasione di uno stage presso la scuola di vela Les Glénans, salì per la prima volta a bordo di una barca. Si trattò di una vera e propria rivelazione per il giovane uomo che, in seguito, si offrirà come volontario per occuparsi della manutenzione della flotta del centro. Il “terrestre” diventa “marino” e non smetterà più di navigare.

Francis Joyon © J-M. Liot Francis Joyon © J-M. Liot Francis Joyon © J-M. Liot
La sua nave
Il Trimarano Idec
Varato nel giugno 2007 nell’ottica di conquistare il record del giro del mondo in solitaria, il maxi trimarano IDEC SPORT, secondo nel suo nome, è stato concepito ad immagine del suo skipper: semplice, competitivo, solido. Una ricetta efficace, che ha permesso a Francis Joyon di battere i record più prestigiosi.


En savoir plus
Tanguy De Lamotte, un uomo di cuore
Tanguy Lamotte © Initiatives-Coeur 2014

Soprannome : Tang ou Tanguyver
Età : 36 anni
Luogo di nascita : Versailles (78)
Luogo di residenza : Lorient (56)
Professione : Skipper e architetto navale
Passatempi oltre alla vela : triatlon, sport da tavola (kite foil, stand up paddle, windsurf), nuoto su lunga distanza

Diplomato alla prestigiosa scuola di architettura navale di Southampton, Tanguy ha scelto di entrare nel mondo delle competizioni costruendo da sé i propri mezzi di navigazione: per cominciare, un mini transatlantico 6,50 con il quale ha partecipato alla Transat 6.50 nel 2005. Poi ha concepito il suo Class 40, con il quale ha vinto la Mondial Class40 2008, la Fastnet Race 2009 e 2011, la Solidaire du Chocolat nel 2009, e la Normandy Chanel Race 2011, dimostrando così di essere tanto un costruttore quanto uno skipper di talento.

La sua barca
Il Farr
Varata nel 2006 sotto i colori del PRB, Farr è l’imbarcazione con la quale Vincent Riou ha salvato Jean Le Cam a Capo Horn durante il Vendée Globe 2009. La nuova barca Initiatives-Coeur, che vanta due giri del mondo, è stata modificata per essere più competitiva.


En savoir plus
Tanguy Lamotte © Initiatives-Coeur 2014 Tanguy Lamotte © Initiatives-Coeur 2014 Tanguy Lamotte © Initiatives-Coeur 2014
Anne Caseneuve, il mare nel cuore

Età : 50 anni
Luogo di nascita : Vannes (56)
Luogo di residenza : Arradon (56)
Professione : Skipper e titolare di una scuola di vela
Anne Caseneuve © J-S Evrard - AFP

Anne Caseneuve non è una navigatrice come le altre. La regata d’altura non è che una parte del suo mestiere di marinaio. Il mare è, semplicemente, la sua professione e la sua vita. Non potrebbe immaginare di vivere in luogo diverso dagli oceani, a bordo di veloci multiscafo. Il viaggio di un’appassionata.

Anne Caseneuve route du rhum © A. Courcoux Anne Caseneuve ANEO © J-M Liot Anne Caseneuve ANEO © J-M Liot
La sua barca
Il Trimarano ANEO
Un costruzione nautica leggendaria. In linea con spirito di Anne Caseneuve e delle persone a lei più care (animate da una filosofia paragonabile a quella del concreto e parsimonioso Francis Joyon, di cui Christophe Houdet, il compagno di Anne, è l’uomo di fiducia), la barca è stata pensata per dare il massimo in termini di prestazioni, ma senza per questo costare un patrimonio.


En savoir plus
Armel Tripon

Età : 39 anni
Luogo di nascita : Nantes (44)
Luogo di residenza: Nantes (44) e La Trinité sur Mer (56), porto di ormeggio della barca
Professione : Skipper

«Nel 1994, liceale, scopro la vela, imbarcato su un muscadet di 6m50 con tre amici, una navigazione di notte tra Crouesty e Hoedic, stelle ovunque, una scia fosforescente, la terra che si allontana, un’isola che si staglia nell’oscurità… Una rivelazione, un colpo di fulmine, ho deciso in quell’istante preciso che l’oceano e la vela sarebbero stati la mia vita, il mio quotidiano.

La sua barca
For Humble Heroes
Ideata dallo studio VPLP e Guillaume Verdier, “For Humble Heroes” è una dei precursori di questa nuova generazione di imbarcazioni leggere, plananti e maneggevoli in solitaria, facilmente adattabili alle più diverse situazioni ed estremamente “vivibili”.


En savoir plus