Entrata del Golfo del Morbihan © A. Lamoureux

Il Golfo del Morbihan, la più bella baia del mondo

Destinazione, faro del sud della Bretagna: il Golfo celebra l’unione tra terra e mare. Godetevi un weekend o un viaggio nel Morbihan per scoprire il “piccolo mare”.


Quando Morbihan rima con mare interno

IlGolfo del Morbihan ha dato il suo nome al dipartimento: Mor-Bihan significa “piccolo mare” in bretone. Allungato nella baia di Quiberon, questo luogo simbolo della Bretagna meridionale fa parte del club delle “Baie più belle del mondo”, lo stesso titolo attribuito alla baia di Ha-long in Vietnam e a quella di San Francisco negli Stati Uniti. IlGolfo offre infatti uno spettacolo unico dove la terra e il mare si mischiano creando dei paesaggi cangianti su una superficie di 11 500 ha. Vasta distesa di acqua marina, il Golfo di Morbihan è un sito eccezionale per andare in barca. Approfittate delle nostre soluzioni di viaggio per scoprire le gioie del cabotaggio, e magari imbarcatevi su un vecchio barcone: è un piacere passare da un’isola all’altra a filo d’acqua!

Un Golfo con 365 isole?

  • Golfo del Morbihan © A. Lamoureux

    Golfo del Morbihan

  • Velo tradizionale © E. Cattin

    Velo tradizionale

Vero e proprio mare interno al riparo dall’oceano, è costellato di moltissime isole: Arz, Gavrinis, Berder, e innumerevoli isolotti. Secondo la leggenda, si contano tante isole quanti sono i giorni dell’anno. In realtà vi sono una quarantina di isole, di cui quelle abitate oggi sono una trentina. Non perdetevi la più grande: l’île aux Moines, battezzata “la perla del Golfo”. Deve la sua originalità alla sua forma particolare, alle sue stradine fiorite e alla sua atmosfera del tutto speciale: ne sarete sicuramente disorientati!Una traversata sul Golfo vi farà prendere quota e scoprire questo affascinante labirinto. Sulla terraferma, potete costeggiare il Golfo attraverso più di 180 km di sentieri costieri. Da Arzon a Locmaraquer trovate un itinerario continuo e sicuro, intervallato da scorci sul mare straordinari.

  • Bici intorno al Golfo © A. Lamoureux

    Bici intorno al Golfo

  • Ostreiculture © A. Lamoureux

    Ostréiculteur

  • Vista aereo Golfo del Morbihan © A. Lamoureux

    Isola Berder

Vannes, un porto nel cuore della città medievale

Sulle rive a nord del Golfo, si distinguono alberi, centinaia di alberi disinvolti tra facciate antiche. La prefettura del Morbihan s’impone: Vannes, porto e città medievale. Nominata “Città d’Arte e di Storia”, ha saputo conservare il suo carattere: qui trovate gli alberghi grandiosi costruiti all’epoca in cui la città ospitava il parlamento della Bretagna (XVII secolo), e poco più in là le case dai tetti di legno e la Cattedrale di Saint-Pierre,fiori all’occhiello del patrimonio della città, ancora protetta dalle sue mura. Allora, deciso? Le prossime vacanze nel Morbihan? È obbligatorio fare una tappa a Vannes. Lasciate le vostre valige in uno dei molti hotel della città e partite alla scoperta del Golfo. Via terra o via mare, il paradiso è qui!

Ile de Govihan © Auteur de vues

Ile Govihan

A scoprire nel Golfo del Morbihan

Le nostre grandi destinazioni