SEGUI LA MODA...

Queste pagine sono un invito a condividere i nostri colpi di fulmine del momento, 100% Morbihan! Un nuovo ristorante, una camera d’albergo insolita o una gita da fare assolutamente: qui trovi i nostri appuntamenti più alla moda. Questo mese abbiamo provato per te...

UNA GITA IN FAMIGLIA: ESCURSIONE IN KAYAK SUL FIUME CRAC’H

  • Balade en kayak à la trinité sur mer © Morbihan Tourisme

     

  • Balade en kayak à la trinité sur mer © Morbihan Tourisme

     

  • Balade en kayak à la trinité sur mer © Morbihan Tourisme

     

In questo mercoledì di settembre abbiamo un appuntamento con la natura. Non un minuto da perdere, tutti in macchina e via. Destinazione: La Trinité-sur-mer! Dopo un picnic consumato con tanto appetito sul porto, andiamo verso il pontile. Sono le 14,00 e Julien – di Nautic Sport – ci attende vicino alle nostre imbarcazioni del giorno: tre kayak biposto. Se i bambini sono eccitatissimi, noi, per il momento, dobbiamo restare concentrati sulle regole di sicurezza e navigazione. Ognuno si dota di un giubbotto di salvataggio, sistema gli occhiali e il casco e, dopo un piccolo numero da equilibrista, siamo seduti nei kayak, i bambini avanti e gli adulti dietro. Il tempo di orientarci e i primi colpi di pagaia imprimono il ritmo all’escursione.

Dopo esserci infilati tra le barche a vela che costellano le sponde, passiamo sotto il maestoso ponte di Kerisper e risaliamo ora la corrente del fiume Crac’h. Si parte per un pomeriggio sulla cresta dell’onda. Seguiamo i meandri del fiume, felici e sbalorditi. È tutto così calmo, riposante... Al riparo dal rumore delle persone e del vento, scopriamo nuovi paesaggi e assaporiamo questo momento in famiglia. Guarda, un gabbiano becca una testa ed esce trionfante! A proposito, cosa mangia un gabbiano? Ognuno fa le sue ipotesi fin quando la risposta non ci salta agli occhi: un piccolo gruppo di pesci scivola a fianco al kayak e i più audaci si esibiscono in pericolosi salti. Oh issa! La gita è iniziata... Ma la natura fa valere i suoi diritti e noi siamo presto esausti. Che fatica! È il momento di fare una pausa... a parte l’energia straripante del piccolo della famiglia. Prova un piacere malvagio nello schizzare con un colpo di remo la sorella, che sembra non gradire affatto. Dopo qualche scambio di acqua salata e tante risate, ci ritroviamo tutti inzuppati! In una giornata tanto soleggiata, un po’ di fresco non è poi così spiacevole!

Per ritornare alla calma, decidiamo di lasciarci trasportare dalla corrente e ammiriamo con tranquillità gli allevamenti delle ostriche. La marea è così alta che possiamo addirittura passarci sopra. Durante la nostra escursione, scopriamo un fiume generoso, dove flora e fauna prosperano tranquillamente, lontano dal caos della città, che tuttavia ci tocca ritrovare. È ora di rientrare al porto. E se questa escursione è stata intensa ed un tantino fisica, si è però rivelata soprattutto il riflesso di una natura ben preservata e accessibile a chi desidera avvicinarla dolcemente... Gli appassionati sono avvertiti…