UN PO’ DI LESSICO BRETONE

Nel Morbihan non sentirai parlare il bretone ad ogni angolo della strada, ma se presti attenzione noterai qua e là qualche espressione che dimostra l’attaccamento della Bretagna alla sua lingua. Cartelli stradali, facciate di scuole o del municipio, gruppi musicali o ristoranti, la lingua bretone penetra nella quotidianità... Una vacanza nel Mor-Bihan? Complimenti, parli già il bretone!

ESPRESSIONI COMUNI IN BRETONE

Demat ! Buongiorno!
Degemer mat ! Benvenuto!
Kenavo ! Arrivederci!
Yec’hed mat ! Alla tua, salute!
Noz vat ! Buonanotte
Mat an traoù ? Tutto bene?
Diwall ! Attenzione!
Trugarez ! Grazie!


QUALCHE PAROLA BRETONE

Amann : burro
An Argoat : all’interno
Arvor : litorale
Bagad : banda
Bara : pane
Bihan : piccolo
Binioù-bras : cornamusa
Binioù-kozh : biniou tradizionale
Bras : grande
Bre : monte
Breizh : Bretagna
Bro : paese
Du : nero
Enez : isola
Fest-Noz : serata danzante (festa notturna)
Fest-Deiz : festa diurna
Gouren : lotta bretone
Gwenn : bianco
Gwin : vino
Kastell : castello
Kêr  : città
Kreiz Kêr : centro storico
Korrigan : folletto
Kouign-amann : dolce al burro
Krampouezh : crêpes
Lann : landa o ginestra
Mor-Bras : l’Oceano
Mor-Bihan : Piccolo mare
Plou : parrocchia
Sant : santo
Ti : casa
Ti-Kêr : municipio
Ti an douristed : Ufficio del Turismo
Traou mad : cosa buona
Tro Breizh : Tour della Bretagna
Ya : si
Nann : no

LA GWENN-HA-DU

La bandiera bretone: Gwenn-ha-du : : il “bianco e nero"
Questa bandiera è stata disegnata all’inizio del XX secolo e trae ispirazione dallo stemma di Rennes e dalla bandiera stellata degli Stati Uniti. Le strisce della bandiera bretone rappresentano i 9 antichi arcivescovati:

  • - Le 4 strisce bianche per la Bretagna bretone, detta Breizh (Trégor, Léon, Cornouaille e Vannes)
  • - Le 5 strisce nere per la Bretagna gaelica, detta Bertaèyn (Dol, Nantes, Rennes, St-Malo et St-Brieuc)
  • - Gli ermellini (11) costituiscono l’eredità del ducato di Bretagna.