Il vocabolario del mare

Introduzione: Il mare possiede il suo linguaggio. Vi manca una parola, o vi intriga? Non dovete più cercare! Il vocabolario del mare è la vostra guida.

Aber– Estuario

Un aber (parola celtica che significa estuario) o una ria (parola galiziana) è una baia composta dalla parte inferiore della valle di un fiume costiero occupata, in parte o totalmente, dal mare. La geografia internazionale usa il termine “ria”, ma anche la parola bretone“aber” è in uso. Per ria si intende la valle non glaciale di un fiume costiero invasa dalla crescita del livello del mare, mentre l’aber è più nello specifico una ria a imbuto molto rivolta verso il mare aperto.



Accastillage – Accessori nautici

È un insieme di accessori per ponte (maniglie, moschettoni, argani…) che servono a coloro che manovrano le vele di una barca di peso ridotto, in particolare per la navigazione di diporto e sugli yacht.



Accoster ou accostage– Attraccare

Azione di avvicinamento a qualcosa fino a toccarla, in riferimento a un’imbarcazione (attraccare a un pontile)



Affaler– Calare

Ammainare la vela.



Amarre– Gomena

Corde che servono a legare una barca a terra o a un pontile.



Amarrer– Ormeggiare

Legare una barca a terra o a un pontile grazie a delle corde.



Annuaire de marées – Annuario delle maree

Tabella che comprende gli orari e i coefficienti delle maree per ogni giorno e per ogni porto.



Annexe – Dinghy

Imbarcazione legata a una nave di traino. È spesso utilizzata per stringere la costa quando ci si trova ancorati in una caletta o su un corpo morto.



Anse– Insenatura

Golfo molto piccolo.



Appontement(espressione utilizzata più per gli aerei che atterrano su di una porta-aerei)– Pontile 

Costruzione in legno che permette di caricare e scaricare le barche.



Appareiller– Salpare 

Lasciare il porto o il luogo di ancoraggio



Aquaculture– Acquicoltura 

Attività di produzione vegetale (alghe) o animale (crostacei, conchigliame, pesci, …) in ambiente acquatico.



Bâbord– Babordo 

Lato sinistro del battello guardandolo da prua.



Baie– Baia 

Piccola rada.



Balise et Bouée cardinale – Segnale e boa cardinale

Costruzione che serve a indicare i pericoli della navigazione.



Banc– Banco 

Ammasso di sedimenti (sabbia, fango, etc…) depositato sul fondo, che si muove e che può creare problemi alla navigazione.



Barre – Barra(Termini associati: barrer e barreur)

Strumento che viene utilizzato per indirizzare l’imbarcazione. Può essere a forma di sbarra o di forma circolare, ed è collegato direttamente al timone.



Bassin à flot – Bacino galleggiante

Sezione del porto che comunica col mare.



Bois flotté – Legno galleggiante 

Pezzo di legno che è stato trasportato verso la costa dall’azione del vento, delle correnti o delle maree. Il nome "bois flotté" implica che è stato diversi giorni, settimane, mesi o addirittura anni in mare aperto.



Bouchot– Mitilicoltura Supporto utilizzato per l’allevamento delle cozze e degli altri frutti di mare con conchiglia. Si tratta generalmente di pali di quercia o in castagno dalla lunghezza variabile tra i 2 e i 6 metri.



Bout– Cima

Tutte le corde a bordo, fatta eccezione per la corda dell’ancora. (si pronuncia Boutte)



Bruine– Acquerugiola 

Pioggerella fine, che cade sotto forma di gocce impercettibili



Capitainerie– Capitaneria

È l’ufficio del porto dove si trovano tutte le informazioni relative alla navigazione e ai servizi del porto.



Canot– Canotto

Piccola imbarcazione non dotata di ponte.



Cap – Capo/Rotta

Punta di terra che si allunga in mare. È anche la direzione della nave rispetto al nord.



Catamaran– Catamarano

Barca a 2 scafi.



Chenal– Canale

Passaggio scavato principalmente per permettere il passaggio delle navi.



Coëfficient de marée – Coefficiente di marea

Indicatore numerico che sta ad indicare l’ampiezza della marea.



Conchyliculture– Mitilicoltura

Allevamento dei frutti di mare con conchiglia.



Coque– Scafo

Carcassa di una barca. Può essere singolo o possono essercene più di uno.



Corps-mort o Coffre – Corpo morto

Lastra di cemento – o in generale un oggetto pesante – posato sul fondale, e che è collegato da una corda o una catena ad una boa detta di ormeggio, a cui possono attraccare le imbarcazioni.



Courant– Corrente

Movimento, spostamento di un fluido, come ad esempio la corrente delle maree, le correnti marine…



Crachin– Pioggerella

Pioggia molto fine, persistente e penetrante.



Crique– Cala

Piccola baia.



Débarcadère o embarcadère– Imbarcadero

Molo che permette il carico e lo scarico dei passeggeri o delle merci da una barca.



Dérive– Deriva

Ala posta sotto la barca, che impedisce il suo movimento incontrollato.



Dessaler– Scuffiare

Rovesciarsi, riferito a una barca a vela.



Dune– Duna

Formazione geologica recente, composta da accumuli di sabbia, frutto del consumo della roccia dovuto all’azione del vento e del mare. Le dune che si trovano sui litorali presentano una flora e una fauna specifiche, caratterizzate dal loro adattamento a condizioni ambientali molto aride.



Eclosarium

Centro di ricerca marittima.



Ecoute– Scotta

Corda che serve a manovrare le vele.



Embrun– Schizzo

Piccole goccioline di acqua di mare polverizzate dall’azione del vento.



Equipage – Equipaggio (Termine associato: équipier)

L’insieme delle persone che prendono parte alle manovre su una barca.



Estran– Battigia

Parte de litorale che il mare occupa e libera a momenti alterni. Si chiama anche zona di oscillazione delle maree.



Estuaire– Estuario

Imboccatura di un fiume o di un torrente che risente particolarmente dell’influenza del mare. L’acqua è salata o salmastra.



Etale– Stanca

L'étale, osvolta, è il momento tra due maree in cui la corrente è impercettibile. Questo fenomeno, che si verifica diverse volte al giorno, avviene:
• après in seguito alla marea crescente, tra il flusso e il deflusso (stanca di alta marea),
• après in seguito alla marea discendente, tra il deflusso e il flusso (stanca di bassa marea).
Sebbene in generale sia di una durata inferiore ai 20 minuti, la sua durata è variabile a seconda dei luoghi e dei periodi.



Etrave – Ruota di prua

Elemento che compone la parte anteriore dello scafo di una barca.



Filin–Cavo

Corda a intreccio semplice. Le sartie, le scotte, le gomene, sono dei cavi.



Flot (o flux)– Flusso

Marea crescente.



Flottaison (ligne de…)– Flottazione

Parte della carena che sprofonda sotto la superficie dell’acqua quando la barca è carica.



Flotte– Flotta

Insieme di barche che navigano insieme.



Feu– Faro

Faro o luce che serve a orientare le barche.



Foc– Fiocco

Vela anteriore di taglia media.



Gîte– Sbandata (Termine associato: gîter)

Inclinazione di una barca sotto l’azione del vento nelle vele.



Godille – Remo da bratto (Termine associato: godiller)

Remo sistemato sulla parte posteriore di un’imbarcazione, che permette di avanzare facendo un movimento molto particolare.



Goémon– Goemon

Vedi Varech.



Golfe– Golfo

Piccolo mare interno.



Gouvernail– Timone

Strumento che serve a manovrare e a condurre le barche.



Grain– Groppo

Fenomeno meteorologico caratterizzato dalla variazione brutale della velocità e della direzione del vento, accompagnata da rovesci e tempeste.



Grand voile – Grande vela

Vela principale dell’albero maestro.



Gréement – Attrezzatura (Termine associato: gréer)

L’insieme dei sistemi di propulsione di una barca a vela: alberi, vele e attrezzature di coperta.



Guépard

Una vela di fortuna ideata e lanciata negli anni ’60 da Etienne Riguidel, ispirandosi ad una chiatta.



Haubans– Sartie

Cavi utilizzati per tenere l’albero in posizione verticale.



Hauturier– Alturiero

Che riguarda l’alta marea.



Hisser– Issare

Fare salire la vela su un albero.



Houle– Mareggio

Movimento ondulatorio del mare.



Jetée–Molo

Costruzione in pietre allineate destinate a proteggere un riparo.



Jusant o reflux - Riflusso

Marea discendente.



Laisse de mer – Sedimento marittimo

Accumulo sulla parte alta delle spiagge di detriti di origine marina (alghe, conghiglie, legni morti…) o umani (rifiuti persi o abbandonati in mare).



Latitude– Latitudine

Angolo formato, dato un punto sulla superficie terrestre, dalla verticale del luogo con il piano dell’equatore, e misurato tra 0 e ± 90° a partire dall’equatore stesso, con segno positivo verso il nord e negativo versoil sud.
(Esempio: il Golfo del Morbihan è situato in latitudine 47°, in base al 47esimo parallelo)



Longitude– Longitudine

Angolo formato, dato un punto sulla superficie terrestre, dalla verticale del luogo con il piano dell’equatore, e misurato tra 0 e ± 90° a partire dall'equatore stesso, con segno positivo verso il nord e negativo verso il sud.



Littoral– Litorale

Spazio situato tra la terra e il mare, zona caratterizzata da una grande varietà biologica e paesaggistica.



Marais salant - Salina

Piccolo bacino poco profondo in cui si raccoglie il sale.



Marée– Marea

È il movimento crescente (flusso o onda) e in seguito discendente, (riflusso) dell’acqua del mare e dell’oceano, causata dall’effetto congiunto della forza gravitazionale della Luna e del Sole.
La Luna agisce come un amante sugli oceani. La sua forza di attrazione sulla Terra è di due volte più forte di quella del Sole, a causa della sua vicinanza. La loro azione si combina in modo differente a seconda della loro posizione:
• Le grandi maree, note anche con il nome di maree delle acque vive (maree di grande ampiezza), si verificano nei periodi di luna piena e luna nuova, quando la Luna e il Sole sono allineati con la Terra. In questa posizione l’attrazione è molto forte.
• Quando la Luna e il Sole formano un angolo retto con la Terra (periodi di primo e ultimo quarto), siamo nel periodo delle maree delle acque morte (maree di piccola ampiezza).



Marinière– Marinara

Maglia a maniche lunghe in jersey di cotone e a righe orizzontali, strette e bicolori



Mâture– Alberatura

L’insieme degli alberi di un’imbarcazione.



Mile - Miglio

Misura di lunghezza anglosassone che equivale a 1609 metri.



Mille – Miglio marino

Distanza che corrisponde a circa 1852 m.



Monocoque– Monoscafo

Barca costituita da un solo scafo.



Mouillage– Ormeggio (Termine associato: mouiller)

Luogo in cui è possibile ancorare le barche.



Mouiller–Ormeggiare

Gettare l’ancora per fermare la barca in una posizione di “riposo”



Mytiliculture– Mitilicoltura

Allevamento delle cozze.



Nœud– Nodo

Unità di velocità che corrisponde a 1 miglio all’ora, ovvero 1852m/h.



Ostréiculture– Ostricoltura

Allevamento delle ostriche.



Paludier o Saunier - Salinaio

Persona che lavora nelle saline



Pavillon– Bandiera

Bandiera applicata sull’albero.



Pêche à pied – Pesca a piedi

Pesca che si pratica in riva al mare, soprattutto durante la bassa marea, che consiste nella cattura, a mano o con l’aiuto di alcuni strumenti, di crostacei o di frutti di mare con conchiglia. Viene praticata per il consumo umano ed è regolamentata da norme severe (dimensioni del pescato, condizioni sanitarie…).



Plancton

L’insieme degli organismi vegetali (fitoplancton) e animali (zooplancton) che vivono nelle acque dolci, salmastre e salate, facendosi trasportare dalle correnti. Il plancton si trova alla base della catena alimentare.



Plate– Chiatta

Barca dalla chiglia piatta (in origine in legno), utilizzata per l’ostricoltura; se in alluminio, è più robusta e può accedere alle zone dei bassi fondi, permettendo l’accesso e il lavoro negli allevamenti di ostriche.



Pont– Ponte

Elemento che chiude la parte alta della barca



Ponton– Pontile

Ponte che serve per sbarcare: Attraccare al pontile.



Poupe– Poppa

Parte posteriore di una barca.



Proue– Prua

Parte anteriore di una barca.



Rade– Rada

Bacino che presenta un’apertura verso il mare, nella quale le barche possono trovare riparo.



Régate– Regata

Gara di imbarcazioni.



Ria

Vedi Aber



Sinagot

Barca a vela tipica che veniva utilizzata per la pesca nel Golfo del Morbihan e nella baia di Quiberon.



Spi– Spinnaker

Uno spinnaker (o spi) è un tipo di vela issata sulla parte anteriore di una barca a vela quando il vento soffia da dietro l’imbarcazione



SNSM

Société Nationale des Sauveteurs en Mer – Società Nazionale dei Salvatori in Mare – Missione: salvare vite in mare o lungo il litorale



Timonerie– Timoneria

Parte della barca che comprende gli strumenti e gli apparecchi di navigazione



Tribord– Tribordo

Lato destro della barca guardandolo da prua.



Trimaran– Trimarano

Barca composta da 3 scafi.



Tirant d’eau – Tirante d’acqua

Altezza calcolata dal punto più basso della barca e la linea di flottazione.



V.H.F.

Very High Frequency (frequenza molto alta)



Varech– Vareck

Alghe (Fuco) e piante marine (Zostere) depositate dal mare sulle rive e utilizzate come concime in certe regioni costiere.



Vareuse– Cerata

Una cerata è una giacca corta di tela grossa usata dai marinai e dai pescatori.



I termini delle manovre:

Attraccare, calare, ammainare, bordare, rotta, cioccare, alzare, vento (a), vento (sotto), vento di poppa, vento di bolina, girare vento in prora, virare di poppa.