Isola di Arz © X. Dubois

L'isola di Arz

“In piedi e teniamoci!”, ecco un motto che non inganna. Bisogna dire che l’isola di Arz ha carattere… quello dei marinai di lungo corso che venivano a vivere qui, nel cuore del golfo del Morbihan e che danno oggi il suo soprannome all’isola: “l’Isola dei Capitani”. I capitani sono oggi gli stagisti della scuola di vela di Glénans, fondata su questa terra per offrire le migliori condizioni per l’apprendimento della vela. Se volete restare con i piedi per terra, preparatevi ad arrampicarvi sulla “Montagna”, il punto più alto dell’isola, che raggiunge i... 13 metri! Un tale dislivello non rischia di affaticarvi, così come i sentieri costieri che permettono di fare il giro completo dell’isola. Scoprirete il carattere selvaggio e ben preservato di questa terra, residenza secondaria delle oche bianche siberiane e rifugio di numerose specie locali.

In questo teatro di vegetazione di fronte al mare, avrete forse la fortuna di assistere a un decollo di oche al tramonto: un panorama da cartolina, per portare con sé tanti ricordi della vacanza!

Per una parentesi di relax, le numerose spiagge che segnano i 18 km di costa dell’isola offrono l’imbarazzo della scelta. A seconda dei venti, delle maree e... dei vostri desideri, godetevi il piacere di un tuffo a qualunque ora del giorno. È facile, quando si sa che il mare non è mai a più di 400 metri! E per imprimere al vostro soggiorno sull’isola di Arz una nota di curiosità, dovete fare la traversata della diga del mulino di Berno. Questo magnifico mulino mosso dalle maree è stato restaurato da una equipe di volontari appassionati e ricorda oggi l’attività dei mugnai dell’isola nel Medio Evo. Storia e bellezza dei luoghi si uniscono e fanno la felicità degli abitanti e dei turisti! Allora, anche se l’isola di Arz ha una piccola superficie (324 ettari), le attività non mancano! Tra passeggiate in bici, camminate in famiglia, scoperta della fauna e della flora e attività nautiche, il tempo volerà! L’isola di Arz è un invito alla pienezza e alla serenità, per delle indimenticabili vacanze nel Morbihan!

  • Moulin de Berno sur l'île d'Arz © X. Dubois

    Mulino di Berno sull’isola d’Arz

  • Maison de capitaine © X. Dubois

    Casa di capitano

  • Paddle sur le Golfe du Morbihan © A. Lamoureux

    Canoa sul Golfo del Morbihan

I LITORALI IMPERDIBILI

A piedi lungo i sentieri o con qualche pedalata, avrete fatto il giro dell’isola... è quasi una tradizione, quando si sbarca sull’isola di Arz! Le stradine serpeggiano tra le piccole case di pescatori, e ricordano, ad ogni svolta, perché l’isola sia detta l’Isola dei Capitani. In ogni caso, non lasciate l’isola senza fare una sosta al mulino di Berno per scoprire il funzionamento di un antico mulino mosso dalle maree. Un patrimonio marittimo eccezionale, restaurato con passione!

I MOMENTI SALIENTI DELLA VITA CULTURALE

Tra fine luglio e inizio agosto, il sito del mulino di Berno ospita una festa in cui si uniscono vecchio sartiame, canti di marinai e fuochi d'artificio sull'acqua. Un evento magico! Il perdono di Ilur e la messa dei marinari hanno luogo la prima domenica di agosto e non perdetevi la tradizionale Settimana del Golfo che si svolge sull'acqua ogni due anni. Prossima edizione nel 2015!

Potete imbarcarvi per l'isola di Arz partendo da Vannes con la Navix-Compagnie des îles o anche con i traghetti e Les Vedettes du Golfe che faranno scalo anche nella cala di Barrarac'h à Séné. Altre partenze sono possibili anche da diversi luoghi del golfo del Morbihan: Izenah Crociere da Port Blanc a Baden, il Passeur des iles e la Navix-Compagnie des îles con partenza da Port Navalo a Arzon. Sono presenti numerosi attracchi per i natanti.

Il fascino delle isole si scopre a piedi o in bici. Ove necessario potrete noleggiarne una ad Arz. Un minibus vi aspetta anche all'arrivo del traghetto e vi porterà in diversi punti dell'isola... Un momento di scambio con gli abitanti da non perdere!